L’Italia è uno dei paesi più belli del mondo ed è apprezzata dai turisti per la varietà di attrazioni che può offrire. Sicuramente quando si parla dei vanti del nostro paese bisogna parlare anche delle grotte e per questo abbiamo deciso di scrivere un articolo sulle grotte più belle d’Italia.

1. Grotta di Bossea

Grotta di Bossea

Una delle prime grotte che merita di essere citata fra le grotte più belle d’Italia è la grotta di Bossea, si trova in Piemonte ed è visitabile dal 1874, dunque una delle prime ad essere state aperte al pubblico in assoluto.

La grotta di Bossea è apprezzata per il suo itinerario, che si snoda lungo circa 3 km e che consente di ammirare numerose stalagmiti e stalattiti. Il punto forte è la presenza dello scheletro dell’orso delle caverne, lo scheletro dell’Ursus Speleo.

2. Grotte di Toirano

Grotte di Toirano

Un altro vanto del nostro paese sono le grotte di Toirano, di cui il sito InfoSavona ha fatto una recensione completa con orari, costo e indicazioni per raggiungerle.

Aperte al pubblico dal 1953, le grotte di Toirano sono oggi una delle principali attrazioni per coloro che si recano a Savona o nei paesi della provincia di Savona. I turisti sono attratti soprattutto dalla stalagmite con cristalli di aragonite, presente nella sala Pantheon.

3. Grotta Gigante

Grotta Gigante

La grotta Gigante è una delle principali attrazioni del Friuli-Venezia-Giulia ed è al momento la cavità turistica più grande a livello mondiale. Per la precisione è localizzata in un paese vicino Trieste, chiamato Sgonico, e porta ogni anno migliaia di turisti interessati ad una visita guidata all’interno di questa stupenda grotta.

La scoperta della grotta è avvenuta nel 1840, ma sono dovuti passare alcuni decenni prima che nel 1908 venisse finalmente ritenuta idonea per essere aperta ai visitatori. La particolarità di questa grotta è di essere formata da una sola immensa sala, con una altezza di ben 98 metri.

È stata realizzata una scalinata di 360 gradini, grazie alla quale sarà possibile salire per vedere la grotta Gigante dall’alto e per fare delle foto stupende.

4. Büs di Tacoi

Bus di Tacoi

Passiamo ora in Lombardia e rechiamoci precisamente a Gromo, dove si trova il bus di tacoi, che tradotto letteralmente dal dialetto locale significa buco dei gracchi, nome che deriva dai corvidi che sono soliti fare il loro nido all’entrata di questa grotta.

Questa grotta ha due particolarità: la prima è che oltre alla grotta in sé è possibile visitare anche delle miniere presenti nei dintorni e che oggi non sono più utilizzate, mentre la seconda è che la visita è piuttosto difficoltosa.

La visita della grotta ha infatti una durata di circa 6 ore ed è consigliata solo a coloro che hanno già delle esperienze pregresse. La visita è sconsigliata a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo delle grotte.

5. Grotta del Vento

Grotta del Vento

Concludiamo la lista delle grotte più belle d’Italia con la grotta del Vento in Toscana, localizzata di preciso nel parco delle Alpi Apuane di Garfagnana.

Per la visita di questa grotta sono stati realizzati diversi itinerari, tra i quali il visitatore può scegliere. La durata complessiva, a seconda dell’itinerario che viene scelto, può andare da un minimo di un’ora ad un massimo di tre ore.

Una particolarità di questa grotta è la presenza di percorsi avventura, dedicati a coloro che hanno già dell’esperienza pregressa e che sono alla ricerca di emozioni uniche. Grazie ai percorsi avventura sarà possibile visitare la grotta del Vento da un punto di vista alternativo, senza dover necessariamente seguire i percorsi turistici tradizionali, pensati per i visitatori alle prime armi che desiderano accedere alla grotta per ammirare la forza della natura.

Categorie: Vacanze Estive 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.