Venezia è sicuramente uno dei capoluoghi italiani più suggestivi non solo in Italia, ma in tutto il mondo; ideale per una vacanza che riguardi itinerari lineari oppure ben più complessi.

La città sull’acqua ha davvero molto da offrire ed è proprio questo il dettaglio che potrebbe giocare a tuo sfavore. Infatti hai bisogno di alcune linee guida su cosa visitare, in quale periodo andare, quali eventi non dovresti perdere e dove ti conviene soggiornare.

Cosa vedere a Venezia

Che tu decida di andare a Venezia per divertimento, relax oppure per una semplice visita di sfuggita, non può assolutamente mancare il classico e onnipresente appuntamento con la Basilica di San Marco. Ritenuta da molti come una delle istituzioni religiose migliori del panorama architettonico italiano, l’ingresso alla Basilica di San Marco è gratuito e non c’è modo di sottrarsi ad un sopralluogo veloce per ammirarne il design interno, decisamente godibile grazie alla presenza di diversi mosaici a tema.

Piazza San Marco a Venezia

Dalla Basilica di San Marco, il collegamento più veloce è alla celebre Piazza San Marco, uno dei punti di riferimento per numerosi gruppi di turisti e che rappresenta il punto più basso di tutta Venezia isola. Questo significa che almeno una dozzina di volte all’anno, la si può “ammirare” con l’acqua alta.

Il Gran Canale si trova a pochi passi ed è sicuramente una delle attrazioni di maggiore interesse, soprattutto se si considera il tour sul vaporetto che viene riproposto con cadenza quotidiana. Qui potrai scegliere per due diverse linee di percorso, a seconda della strada che volete percorrere durante il vostro itinerario.

Murano è considerata una delle migliori località a cui si può accedere direttamente dal centro di Venezia. L’arte della lavorazione del vetro vive ancora forte in questa piccola comunità ed essendo una delle isole situate in vicinanza, non potrai tralasciare questa tappa coinvolgendo magari anche i familiari attraverso un tour nella magica bottega in cui viene lavorato il vetro grezzo.

Oggetti vetro di Murano

Se sei un patito dello street food e ti piacerebbe scoprire i sapori tipici della tradizione culinaria veneziana, ti consiglio una passeggiata attraverso le vie in cui si tiene il celebre mercato di Rialto, dove potrai ammirare il pesce fresco, la frutta e la verdura che compongono i piatti delle famiglie veneziane e dei ristoranti del posto. E dopo aver visto così tanta bontà, non potrai rinunciare allo “scartosso” take away di Acqua e Mais (Calle del Forno).

Dove dormire a Venezia

Non manca l’offerta ricettiva a Venezia, però devi considerare che essendo una città storica atipica, il sistema di valutazione degli hotel è leggermente differente rispetto a quelli che puoi trovare sulla terra ferma.

Molti edifici sono datati e i prezzi sono più elevati rispetto alla media. Inoltre se hai l’abitudine di soggiornare in strutture ultra moderne e all’avanguardia, Venezia potrebbe deluderti. In questo caso potresti valutare l’idea di soggiornare nella vicina Mestre, anche se ovviamente il panorama e l’atmosfera è totalmente differente.

Gli accorgimenti per trovare una sistemazione a Venezia, sono gli stessi per trovare un hotel in Italia o nel resto del mondo:

  • confronta le offerte nei diversi portali di comparazione prezzi e nel sito della struttura stessa,
  • valuta le recensioni che puoi trovare su Tripadvisor, Google, Facebook,
  • guarda da Google Maps dove si trova l’hotel e l’itinerario migliore per raggiungerlo,
  • eventualmente chiama direttamente la struttura per chiedere maggiori informazioni.

Per il resto non mi resta che augurarti un buon viaggio a Venezia.

Categorie: Dove viaggiare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.